4.  Perché Emmaus nel Vangelo di Luca viene chiamata "kome", "villaggio", mentre Emmaus Nicopolis è conosciuta nel I secolo d.C. come centro regionale e sede di una toparchia (vedi Giuseppe Flavio, Guerra Giudaica, 3, 3, 5)?

  

  Emmaus acquisì lo status di centro regionale (centro di una toparchia) sotto Antipatro e Ircano II nel 47 a.C. Compare come tale con Lidda e alcune altre località nella lista delle toparchie presentata da Giuseppe Flavio nella sua opera Guerra Giudaica 3, 3, 5. I centri delle toparchie erano infatti solo dei grossi 

villaggi, essendo Gerusalemme l'unica località della Giudea che godeva dello status di città (polis). Lo stesso Giuseppe Flavio chiama Lidda "kome", villaggio, nella sua opera Antichità Giudaiche 20, 6, 2. Altrove Giuseppe Flavio parla dei villaggi della Palestina come di città, ma questo èdovuto al suo stile, influenzato dalla lingua e dalle tradizioni locali. È anche importante sapere che nel primo secolo d.C., ai tempi di Gesù, Emmaus aveva già perso la sua gloria iniziale, perché la sua popolazione era stata venduta in schiavitù nel 43 a.C., (vedi Giuseppe Flavio, Antichità Giudaiche, 14, 11, 2), e le sue case erano state bruciate dai Romani nel 4 a.C. (vedi Giuseppe Flavio, Antichità Giudaiche, 17, 10, 7-9). In seguito a questi eventi, l'importanza di Emmaus declinò, e nel 66 d.C. il villaggio passò sotto la giurisdizione della toparchia di Tamna (vedi Giuseppe Flavio, Guerra Giudaica, 2, 20, 4). Vedi Vincent e Abel, Emmaus, Paris 1932, pp. 291-292, 311-312; per il parere contrario si veda: W. Zwickel, Emmaus: ein neue Versuch, Biblische Notizen, Heft 74, Munich 1994, pp. 33-36; Vedi: Periodo asmoneo e Primo periodo romano.



Domande 1 2 3 4 5 6 7